I supplementi sono ampiamente utilizzati al giorno d’oggi, il grosso problema è che la maggior parte delle persone iniziano ad assumerli da soli, senza le indicazioni e la guida di uno specialista o di un nutrizionista, che può essere molto pericoloso per la salute. Esperti nutrizionisti spiegano come i cinque integratori più consumati possono essere dannosi per la salute!

Whey protein

La proteina del siero di latte è uno degli integratori più comuni quando pensiamo all’attività fisica. E’ estratta dal siero e può essere usata per vari scopi, quali l’ipertrofia, il recupero muscolare e l’aumento della sazietà.

Pur essendo un integratore comune e ampiamente utilizzato, ci sono delle controindicazioni. Le persone con disbiosi intestinale, acne o allergia alle proteine ​​del latte dovrebbero evitare le proteine ​​del siero di latte. Un altro fatto è che non tutti hanno bisogno di proteine ​​extra, che dovrebbero essere assunte in forma di supplemento quando la RDA di proteine ​​non è raggiunta attraverso gli alimenti e questo dovrebbe essere calcolato tenendo conto del tipo di attività fisica, gli obiettivi del singolo e il resto del loro dieta quotidiana.

Contrariamente alla credenza popolare, il siero di latte in sé non è la stessa cosa delle Whey protein, allora non può essere un buon sostituto. Per chi vuole un’alternativa alimentare alle Whey protein, la raccomandazione è il consumo di alimenti ricchi di proteine ​​come il pollo, pesce, uova, carne di manzo, ecc

Termogenico

Il termogenica può essere fatto da vari componenti. I composti più comuni che sono estratto di tè verde, caffeina, caffè verde, pepe, tra gli altri.

Essi sono utilizzati per aumentare la combustione dei grassi durante l’allenamento e aumentare la prestazione. E’ un fatto che la maggior parte dei termogenici soddisfa le premesse, ma bisogna fare attenzione.

Alcune persone sono sensibili alla caffeina e altri no, e alcune formulazioni dei termogenici hanno alte dosi di caffeina. Così, le persone più sensibili possono avere effetti collaterali, come la tachicardia, insonnia, nausea e problemi gastrointestinali.

Un altro punto importante è quello di indagare sulle cause di stanchezza o mancanza di energia. Spesso questi sintomi sono carenze nutrizionali che devono essere corrette e non mascherate con stimolanti.

Un’alternativa è che il termogenico sia individuato e formulato secondo la necessità e la sensibilità di ciascuno.

Ci sono anche fonti naturali termogeniche come il caffè, il tè verde, tè allo zenzero, cannella, pepe, etc. Ma attenzione, anche queste fonti naturali devono essere consumate con moderazione e rispettando l’individualità.

Maltodextrina

La Maltodestrina è un carboidrato complesso utilizzato per mantenere i livelli di energia costante durante l’attività fisica e migliorare il recupero muscolare dopo l’esercizio fisico, aumentando le riserve di glicogeno muscolare. Si tratta di uno dei più noti integratori nella classe di carboidrati.

E ‘importante sapere che se avete ancora qualche chilo da perdere e non siete sempre costanti con il vostro allenamento, la maltodestrina potrebbe non essere così indicata. E’ possibile che accada di assumere una quantità di carboidrati (sia attraverso la dieta e gli integratori via) più grande del necessario.

Un altro problema è che pur essendo un carboidrato complesso, ha un alto indice glicemico e non sempre aumentare l’indice glicemico in un pre o post allenamento è producente. Quindi, è sempre consigliato consultare un nutrizionista prima di includere maltodestrine nella sua supplementazione.

Una più intelligente alternativa all’aumento dei carboidrati nella dieta è il consumo di fonti di cibo come le patate dolci, manioca, taro, ecc. Queste sono fonti di carboidrati complessi a basso indice glicemico, che mantengono un’alimentazione costante ed evitano fluttuazioni nei livelli di glucosio.

Creatina

È un derivato amminoacidico che può essere introdotto o sintetizzato dall’organismo attraverso il cibo. La creatina aiuta il recupero, aumenta il volume muscolare e migliora le prestazioni fisiche. Inoltre, può anche contribuire a combattere malattie come sarcopenia, Alzheimer e deficit di cognizione.

Le fonti di cibo dove reperire sono la carne rossa, pollo e pesce.

Un effetto collaterale previsto dall’uso di creatina è la ritenzione idrica. E ‘importante ricordare che questo supplemento deve essere utilizzato solo quando indicato da un professionista.

Proteine vegetali

La proteina vegetale è spesso un’alternativa al siero di latte in quanto meno allergenica (essa è presente nei piselli, riso o patate).

E’ anche una fonte di proteine per i vegani / vegetariani ed i suoi effetti sono stati confrontati con le proteine Whey e alcuni studi hanno dimostrato molto simili vantaggi di proteine del siero di latte.

Come il siero di latte, l’integratore di proteine vegetali deve essere utilizzato solo quando non si è in grado di raggiungere la dose giornaliera tramite l’alimentazione.

E’ anche possibile assumere proteine vegetali da verdure, come ad esempio i piselli, fagioli, ceci, lenticchie, tofu, noci, semi di girasole o semi di zucca, ecc.

Da non dimenticare che, gli integratori di proteine se consumati in eccesso possono stimolare l’aumento di peso o pregiudicare la perdita di grasso, ottenendo quindi un effetto contrario.

Con Gympass puoi allenarti in più di 1.000 centri sportivi in tutta Italia e fare migliaia di attività differenti, pagando una sola quota mensile. Allenati, come e dove vuoi!